Blog

I nostri consigli e news

Tagliando auto, facciamo chiarezza

Tagliando auto, questo sconosciuto!
No, non esageriamo. Tutti noi sappiamo cos’è il tagliando ma spesso facciamo un po’ di confusione.
Ogni quanto va fatto? È obbligatorio? Quanto costa? Sono solo alcune delle domande più comuni. Vediamo allora di rispondere a tutte.

Tagliando o revisione auto?

Per tagliando auto si intende una serie di verifiche periodiche per accertare l’efficienza di un veicolo.  Non deve però essere confuso con la revisione perché sono due cose ben diverse.
Tagliando autoIl tagliando è definito dal costruttore ed è specifico per ogni veicolo. La casa madre stabilisce quindi quali controlli fare e ogni quanto. In fase di tagliando l’officina effettua anche interventi operativi atti a ripristinare il corretto funzionamento della vettura, come la sostituzione di pezzi, il rabbocco dei liquidi ecc…
La revisione, invece, è imposta per legge e deve essere fatta con cadenze ben precise, uguali per tutte le auto. Inoltre prevede solo verifiche, non interventi specifici come sostituzioni o aggiornamenti.

Entrambi sono obbligatori: la revisione per legge (e per non incorrere in salate multe), il tagliando per evitare che la garanzia dell’auto decada.
Un’ultima differenza riguarda poi i costi. La revisione prevede un tariffario specifico, uguale per qualsiasi auto. Al contrario, quando si parla di costo tagliando auto non è possibile definire una cifra esatta: dipende dal modello di auto, dall’usura e dalla tipologia di interventi richiesti.

Manutenzione auto: l’importanza del tagliando

Il tagliando, quindi, è fondamentale per la manutenzione dell’auto e per tenere il veicolo in perfetto stato di salute.
Come dicevamo, è la casa costruttrice che fissa le tempistiche, di solito sulla base di due parametri: l’età dell’auto e i chilometri percorsi. Quindi se il primo tagliando va effettuato entro, ad esempio, 30.000 km o 2 anni, significa che al raggiungimento di uno dei due parametri, va eseguito. Un’auto di 2 anni con soli 10.000 km deve quindi effettuare il tagliando, così come un’auto di un anno ma con 30.000 km.

Se non si rispettano queste tempistiche la garanzia decade.
Non solo. La garanzia viene meno anche nel caso in cui siano utilizzati pezzi o procedure non conformi a quanto indicato dal costruttore. Per invalidare il tagliando (e di conseguenza anche la garanzia) bastano quindi l’uso di una marca di olio non conforme o il mancato aggiornamento software
Questo è il motivo per cui è sempre bene affidarsi ad un’officina autorizzata, in grado di garantire la totale conformità.

Tagliando auto: i controlli

Tagliando autoUn tempo i tagliandi auto prevedevano ben poche verifiche e spesso si limitavano a un semplice cambio olio e filtro. Ora le auto sono molto più complesse e un tagliando può includere anche 30 o 40 controlli.

In generale si parte con un check up completo, che comprende anche la diagnosi elettronica del veicolo. Poi si procede con l’analisi dei principali componenti e la sostituzione di quelli più consumati o usurati dal tempo.
Nello specifico:

  • si verificano i livelli:
    • del liquido lavavetro
    • del liquido radiatore
    • della pressione dei pneumatici
  • si eseguono controlli sui:
    • Freni
    • Liquido freni
    • Impianto di scarico
    • Ammortizzatori
    • Spazzole tergicristalli
    • Luci
    • Stato Batteria
  • si sostituiscono:
    • Olio motore
    • Filtro olio
    • Filtro aria
    • Filtro carburante (solo diesel)
    • Filtro abitacolo

Oltre a tutto questo durante i tagliandi si eseguono anche gli intervento di ammodernamento previsti dalla casa madre, come aggiornamenti software o sostituzione gratuita di componenti “aggiornate”.

Per eseguire i tagliandi servono quindi strumentazioni specifiche, competenze tecniche e molta esperienza.
Da evitare quindi il “fai da te” e attenzione all’officina in cui vi recate. Scegliete dei professionisti che vi garantiscono di operare in conformità con quanto definito dal costruttore.

1 Comment

      Rispondi

      This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

      Back to top