Blog

I nostri consigli e news

Salone dell’auto di Torino: battuto ogni record

Oltre 800 mila partecipanti, più di 100 modelli esposti, 47 prototipi, almeno 40 brand e circa 35 eventi paralleli. Sono i numeri della quarta edizione del Salone dell’Auto di Torino andato in scena dal 6 al 10 giugno al Parco del Valentino. Un’edizione da record che ha battuto i già ottimi risultati della precedente.

 

Il successo del Salone dell’auto di Torino

Salone dell’auto di Torino: battuto ogni record - Nuova Auto Junior Ogni anno ci stupisce sempre di più, e in positivo! Tra quei 800.000 visitatori ovviamente c’eravamo anche noi, ad ammirare auto da sogno e anteprime europee.

Come la Jeep Renegade MY2019, rinnovata fuori e anche dentro con propulsori a tre e a quattro cilindri da 1,0 litri da 120 cavalli e da 1,3 litri con due diversi livelli di potenza: 150 oppure 180 cavalli. Novità anche in casa Mercedes con la Amg Gt Coupè4, la prima quattro porte sportiva del marchio. Il Salone dell’Auto di Torino ha ospitato anche la nuova Classe A, un vero concentrato di tecnologia grazie al suo sistema infotelematico MBUX, un assistente personale, massima espressione dell’interazione uomo-macchina. Volvo invece si è portata a casa ben due riconoscimenti: il premio Car Design Award e anche quello di best car. La XC40, il suv compatto della casa, è stata infatti nominata Auto dell’anno 2018.

Rimanendo sul tema di Suv compatti, un altro nuovo arrivo è stata la Kona electric, nello stand Hyundai, alla sua prima partecipazione al Salone dell’Auto di Torino.

 

Salone dell’auto di Torino tra bolidi da sogno e scenari futuri

Il tema dell’elettrico è stato comunque un filo conduttore del Salone del Valentino. La mobilità sostenibile è infatti il nuovo futuro dell’automobile e non c’è casa che non vi stia investendo. Quest’anno, tra gli aventi paralleli del Salone è stata allestita anche una location interamente dedicata a vetture ibride e plug-in. In Piazza San Carlo era possibile vedere dal vivo e conoscere il funzionamento delle produzioni dei principali brand, da Tesla a Bmw.

Salone dell'auto di Torino: battuto ogni record - Nuova Auto Junior

Al Salone dell’Auto di Torino c’era però spazio per tutti i gusti: gli amanti del vintage hanno potuto ammirare una vasta esposizione di auto d’epoca davanti a Palazzo Madama e tifare per le loro favorite  durante il Gran Premio Parco Valentino di domenica. Organizzato da Aci e Automobile Club Torino ha attraversato un percorso di 40 chilometri da Piazza Castello fino la Reggia di Venaria passando per la collina di Superga. Il centro di Torino ha celebrato inoltre anche i 70 anni della nascita di Porsche, con una sfilata mozzafiato che ha visto protagonisti modelli di ogni età.

Per chi adora i prototipi una tappa d’obbligo è stato sicuramente lo stand del Salone dell’Auto del Parco del Valentino dedicato a tutti quegli esercizi di stile che hanno fatto la storia dell’auto. Qualche esempio? Ferrari Mythos e Sergio, la Lamborghini Miura o la Countach, la Brera Prototype di Italdesign o la Sigma Grand Prix del 1969. Ma il simbolo dell’edizione 2018 del Salone è stata la Alfa Romeo Mole Costruzione Artigianale, supercar su base Alfa Romeo 4c reinterpretata da Umberto Palermo che ne ha rivisto carrozzeria e interni.

 

Adesso capite perché è stato un Salone dei record?!

Manca più di un anno ma gli organizzatori, a partire dal presidente del Parco del Valentino Andrea Levy, pensano già alla prossima edizione. Quindi segnate le date: dal 19 al 23 giugno 2019 l’appuntamento è sempre al Parco del Valentino per la quinta edizione del Salone dell’Auto di Torino.

SalvaSalva

SalvaSalva

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top