Blog

I nostri consigli e news

Cosa abbiamo visto al Salone di Ginevra 2017

Si è da poco concluso l’appuntamento europeo più amato dagli appassionati di auto, il Salone di Ginevra.
Giunto ormai alla sua 87esima edizione, la kermesse svizzera ogni anno fa registrare risultati da capogiro. E anche stavolta non si è smentita.
Partiamo quindi dai numeri: 690.000 visitatori totali, 180 espositori, tra case automobilistiche e produttori di accessori e componentistica, e 900 auto, di cui 175 anteprime assolute.

Le supercar del Salone dell’auto di Ginevra

A vincere lo scettro di miglior auto dell’anno è stata la Peugeot 3008 che competeva, tra le altre, con l’Alfa Romeo Giulia, Volvo S90 e V90, Nissan Micra, Citroën C3, Toyota C-HR e Mercedes Classe E.

Ma per gli appassionati, il Salone di Ginevra è soprattutto il luogo in cui rifarsi gli occhi e ammirare bolidi che difficilmente si vedranno sfrecciare nella via sotto casa.
Oltre alle auto di serie, viene dato ampio spazio a prototipi ed esemplari a tiratura limitata.

Salone di Ginevra

Italdesign Zerouno

Tra i concept più sensazionali di questa edizione abbiamo visto l’Italdesign Zerouno. Un fulmine da 610 CV e motore V10 dove il design futuristico dal tipico stile Made in Italy si abbina al meglio della tecnologia tedesca.

Con prestazioni quasi da Formula 1, la Mercedes AMG Concept fa ancora più paura. 800 CV generati da un potentissimo V8 a benzina sovralimentato.
E, per chi ancora non si accontenta, c’è l’Artega Scalo Superelettra. La linea strizza l’occhio alle sportive anni Sessanta ma la tecnologia è d’avanguardia: propulsione elettrica e 1000 CV di potenza. Siete interessati all’acquisto? Sappiate che ne verranno prodotte solo 30 unità.

Sempre rimanendo nel segmento luxury, vanno citate anche le sportivissime McLaren 720S e Lamborghini Aventador Sdi. Ma anche la a Pagani Huayra Roadster e la nuova Ferrari 812 Superfast. Il nome dice già tutto: 2,9 secondi per passare da 0 a 100 km/h e una velocità massima di 340 km/h.

Citroen al Salone di Ginevra 2017

Finora abbiamo visto le auto da sogno, che pochi possono davvero permettersi. Passiamo allora alla realtà, quella dei modelli di serie e alla portata anche di chi non ha per forza un conto milionario.
Il Salone dell’auto di Ginevra ha ospitato tantissime novità, da modelli nuovi di zecca a restyling o nuove motorizzazioni.
Abbiamo ad esempio visto le nuove Ford Fiesta o Seat Ibiza, totalmente aggiornate. Così come la Kia Picanto o la Toyota Yaris restyling, solo per citarne alcune.

Soffermiamoci però sulle novità in casa Citroën.

Salone di Ginevra

SpaceTourer 4×4 e-Concept

Al Salone il gruppo francese ha esposto l’intera gamma e i prototipi C-Aircross Concept e SpaceTourer 4X4 Ë Concept.
La prima è un esercizio di stile che riprende la linea sbarazzina della C3 e anticipa il concetto Citroen di Sport Utility vehicle compatto, sempre più richiesto dal mercato.
Anche la SpaceTourer 4×4 Ë Concept strizza l’occhio ai SUV. Possiamo definirla come una crossover chic, che punta sull’avanguardia tecnologica con grande attenzione allo stile.

Al Salone di Ginevra non poteva mancare la nuova C3, lanciata a fine 2016 e già record di vendite. Merito della sua linea sbarazzina e sportiva che sta conquistando un target sempre più variegato. Era esposta anche la versione WRC da gara, che ha debuttato ai rally di Monte Carlo e di Svezia, segnando il ritorno in grande stile della Citroën nei mondiali rally.

Tornando ai modelli di serie, a Ginevra si sono potute ammirare anche la C4 Cactus, ora disponibile con il nuovissimo cambio automatico EAT6, la C4 Picasso e la SpaceTourer, ricca di sistemi di assistenza alla guida. E poi la simpatica e-Mehari, una cabrio totalmente elettrica, dalla linea rivoluzionaria e decisamente allegra.

1 Comment

      Rispondi

      This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

      Back to top